Elezioni in Germania 2017: i più recenti sondaggi dopo l’attentato del 19 dicembre

La campagna elettorale tedesca per le prossime elezioni politiche era già entrata nel vivo quando, purtroppo, è stato portato a compimento un attentato a Berlino che ha ucciso 13 persone e ne ha ferite più di 50.

Episodi come questi, si sa, spostano migliaia di voti. E, infatti, un sondaggio condotto da INSA oggi stesso (23/12) dimostra che l’attentato ha radicalizzato le opinioni politiche di molti tedeschi.

Il sondaggio è stato condotto su un campione ponderato di 2083 persone. Risulta chiaramente che la Merkel affanna sempre di più, pur restando comunque la migliore scelta possibile per la maggior parte dei tedeschi.
Allo stato attuale, la Cancelliera di ferro non avrebbe la maggioranza, incalzata com’è sempre di più dal partito di estrema destra Alternativa per la Germania (Afd). Fermo invece il maggiore partito dell’opposizione, il Partito Socialdemocratico Tedesco, che non riesce neanche ad avvicinare il partito della Merkel.
Si avviano verso una buona performance i due maggiori partiti di sinistra tedeschi: i Verdi (Grune) e Die Linke che si spartiscono un bottino di oltre il 21% dell’elettorato attivo.

Sotto i risultati:

CDU 31,5%
SPD 20,5%
AFD 15,5%
LINKE 11,5%
GRUNE 10%
FDP 6%