Elezioni anticipate in Grecia nel 2015: i sondaggi elettorali


Piccola appendice all’ultimo articolo che trovate qui sul blog.

E’ stata data la notizia pochi minuti fa che l’elezione per il presidente della repubblica greca è fallita. L’asse ND-Pasok non ha i seggi sufficienti per eleggere un proprio presidente e, dopo la terza fumata nera, Samaras è stato costretto a rimandare alle urne il popolo greco.

Tsipras, leader di Syriza e grande favorito
Tsipras, leader di Syriza e grande favorito

I sondaggi elettorali effettuati nell’ultimo mese sono concordi: le elezioni greche del 25 gennaio prossimo saranno vinte dal cartello elettorale Syriza (Sinistra) e dal suo carismatico leader Alexis Tsipras.

Staccato da oltre 5 punti percentuali, c’è il partito di governo ND (Nuova Democrazia) che però potrebbe vedere scendere ancora di più i consensi nei prossimi giorni, proprio alla luce del fallimento di oggi.

Non pervenuto. Mai definizione è stata più calzante per il Pasok, il vecchio partito socialista di governo, che in nessun sondaggio (perfino in quelli più ottimistici) riesce a superare l’8%. Un dato sconvolgente se affiancato a quel 43,92% ottenuto da Papandreou nel 2009. I greci non hanno perdonato la crisi e la genuflessione del Pasok alla Trojka.

Rimangono pressoché ininfluenti i partiti minori greci: il Partito Comunista Greco (il KKE) conferma sostanzialmente il trend del 2012 e non sfonda (oscilla tra il 5 ed il 6%), così come To Potami (Il fiume) che non va oltre l’8-9%.
Incupisce ma non preoccupa il dato di Alba Dorata, il tristemente noto partito neonazista greco, che nei sondaggi di dicembre si attesta sul 6%. Dopo l’exploit iniziale del suo leader Nikolaos Michaloliakos, i voti di ‘protesta’ si sono fortunatamente diretti verso altri lidi politici. Michaloliakos resta attualmente in carcere con l’accusa di estorsione, omicidio e tante altre amenità.

Il 27 sapremo se Syriza uscirà vincitrice dalle urne, confermando la prima posizione delle europee scorse, o se per il popolo greco prevarrà la paura dei mercati e confermerà il più ‘sicuro’ Samaras.

Questi i risultati dell’ultimissimo sondaggio (28 dicembre) condotto da Palmos:

Syriza 35%
ND 29%
Potami 9,5%
Alba Dorata 7%
KKE 5%
Pasok 4,5%
Altri 10%

E questo il grafico della media degli ultimi sondaggi greci da Giugno 2012 ad oggi (Rosa Syriza, Blu per ND, Verde per Pasok, Nero per Alba Dorata, Azzurro per Potami, Rosso per KKE):

sondaggi elezioni grecia grafico

2 thoughts on “Elezioni anticipate in Grecia nel 2015: i sondaggi elettorali

  1. […] Qui abbiamo parlato della difficile situazione politica greca. Molte sono le varianti in ballo che potrebbero stravolgere i dati dei sondaggi di questi giorni. Le elezioni greche del 25 gennaio restano per ora indecriptabili: risultati difficili da prevedere, alleanze di governo che si riveleranno solo all’indomani del voto e soprattutto conseguenze politico-economiche neppure lontanamente presagibili. […]

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...