Tempus fugit


“Sento che devo fare qualcosa di grande,forse non per l’umanità intera ma per me, qualcosa di straordinario per la mia vita anche se non ho ancora capito cosa. So solo che sono stufo e dentro di me sento una forza che spinge ma io non riesco a liberarla e cosi finisce che qualsiasi cosa faccia alla fine mi annoia”

Tratto da “Un posto nel mondo” di F. Volo

Mai mi sarei immaginato di poter, un giorno, citare Fabio Volo; eppure la sua incisività e la capacità di impersonificarmi in quanto ha detto è quasi umiliante per gli altri scrittori.

Annunci

2 pensieri su “Tempus fugit

  1. non ho letto quasi nulla di fabio volo, per cui non mi sbilancio nel dare un giudizio. anche stefano però mi aveva detto qualcosa del genere, parlandomi della facilità con cui il lettore si può immedesimare nel personaggio perchè, fondamentalmente, volo parla della “vita di tutti i giorni”.
    e forse allora, i critici che lo tacciano di qualunquismo sono solo invidiosi.

    Mi piace

  2. non saprei, per me rimane una lettura semplicistica. Mi piaceva solo la citazione lol
    Il fatto di cavalcare l’onda del qualunquismo è diventata una moda oggigiorno

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...