Nel nome del padre


Vediamo se riesco a diffondere il verbo sui miei film preferiti. Come non cominciare dal magnifico “Nel nome del padre” di Sheridan. Ok lo ammetto, sono un appassionato della questione irlandese, ma questo film lo definirei straripante a prescindere. Senza svelare troppo la trama, ci tengo a precisare che le storie vere mi hanno sempre coinvolto in misura maggiore. E l’attentato al pub di Guilford caspita se era una storia vera. Prove inesistenti, versioni fallaci, faziosità della corte condannano al carcere i famosi Guilford Four. Trascoreranno 15 anni di duro carcere britannico per un crimine che non avevano commesso. Tutto questo in nome di leggi speciali “antiterrorismo” che davano illimitati poteri alle forze di polizia(come quella di fermare per 72 ore un”sospetto” senza motivo). Un po’ come succede ancora oggi, sotto il silenzio dei più. Anche all’epoca dei Guilford Four, l’Europa fingeva di considerare il diritto britannico un diritto a stampo democratico. Ci sono voluti decenni, per far sapere quel che succede adesso siamo in attesa per il 2020. Non c’è fretta per Londra. Nel frattempo consiglio la visione del film.

nel nome del padre

ps:altro che finale di Braveheart, questo lo batte in quanto a pelle d’oca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...